Esame gustativo del vino

Il Glossario della degustazione del vino di Quattrocalici

L’Esame gustativo di un vino raccoglie l’analisi delle sensazioni gustative e tattili che si provano nella degustazione, quando il vino viene a contatto con il cavo orale. Ai quattro gusti fondamentali (dolce, salato, acido, amaro) è ormai tradizione aggiungerne un quinto, l’umami, da una parola giapponese che significa “saporito“. Le sensazioni tattili si ricavano dal contatto del vino con il palato e le gengive e permettono di apprezzare la struttura, l’alcolicità (calore), la tannicità (astringenza) e la morbidezza del vino.

Per approfondire l’argomento, vedi l’articolo “L’Esame gustativo“.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.