Le Province del Vino della regione Calabria

Cosenza

La provincia di Cosenza è una delle 5 province della regione Calabria. La provincia di Cosenza ha una superficie di 6710 kmq e conta 714000 abitanti. La sua densità abitativa è di 106 ab./kmq.

I produttori di vino della provincia di Cosenza

La cartina riporta tutti i produttori di vino e le cantine della provincia di Cosenza recensiti nella Guida vini di Quattrocalici. I segnaposto sono collegati alla pagina della Guida Vini dedicata a ciascun produttore.
I produttori di vino e le cantine della provincia di Cosenza recensiti nella Guida vini di Quattrocalici sono elencati nella seguente tabella, nel cui campo di ricerca si può inserire il nome della cantina o una parte di esso o il nome del comune della provincia di Cosenza.
 ProduttoreProvinciaComune
Antiche VigneCosenzaRogliano
CampoverdeCosenzaCastrovillari
Cantine SpadaforaCosenzaMangone
Vino consigliatiCantine ViolaCosenzaSaracena
Chimento LuigiCosenzaAcri
Colacino WinesCosenzaRogliano
Domenico PandolfiCosenzaSaracena
Donnici 99CosenzaCosenza
Feudo dei SanseverinoCosenzaSaracena
iGrecoCosenzaCariati
Vino consigliatiLa PeschieraCosenzaSan Lorenzo del Vallo
L’AcinoCosenzaSan Marco Argentano
Masseria Falvo 1727CosenzaSaracena
PacelliCosenzaMalvito
Poderi MariniCosenzaSan Demetrio Corone
Re Alarico WinesCosenzaCarolei
SerracavalloCosenzaCosenza
Spiriti EbbriCosenzaSpezzano Piccolo
Tenuta del CastelloCosenzaMontegiordano
Tenuta Terre NobiliCosenzaMontalto Uffugo
Tenute FerrocintoCosenzaCastrovillari
Terre del GufoCosenzaCosenza
Terre di BalbiaCosenzaAltomonte
Tenuta CelimarroCosenzaCastrovillari

Le denominazioni di origine del vino nella provincia di Cosenza

La provincia di Cosenza come tutte le province d'Italia, vanta un numero rilevante di denominazioni di origine dedicate al vino. Di seguito l'elenco completo, che riporta anche le altre province di ciascuna denominazione, quando presenti.

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Le province d’Italia

  • Le Regioni del Vino

  • Segui Quattrocalici sui social