Il Glossario della Degustazione di Quattrocalici

Odore di Aceto

Difetti olfattivi del vino

L'odore di aceto nel vino

Quando un vino sa di aceto

L’acidità volatile, ossia la presenza di acido acetico e/o acetato di etile nel vino, provoca l’odore penetrante e caratteristico di un vino che “sa di aceto”. L’acido acetico è il prodotto della fermentazione acetica dell’alcool etilico, ad opera dei cosiddetti “batteri acetici”. Per evitare l’insorgenza di questo difetto, sono necessarie accurate filtrazioni e l’aggiunta di solfiti. Molti vini non filtrati e a basso contenuto di solforosa presentano questa caratteristica, che solo in questi casi  e se molto lieve è, con molte riserve, da considerare accettabile. In tutti gli altri casi il vino va buttato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.