La guida ai vitigni di Quattrocalici

Loureiro

Il vitigno Loureiro e i suoi vini

loureiro vitigno

Il Loureiro è un vitigno a bacca bianca, coltivato principalmente nel nord del Portogallo e utilizzato nella regione del Minho per produrre il Vinho Verde una delle tipologie di vino del Portogallo più conosciute a livello mondiale. E’ un vitigno molto antico, presente in questa zona sin dal 1300 e con tutta probabilità autoctono della Vale do Lima, che si trova lungo la costa settentrionale della regione del Minho. Viene anche coltivato in Galizia, regione del nord della Spagna che confina con il Portogallo. Qui è sicuramente meno comune e viene chiamato Loureira. Nei vini bianchi di Rias Baixas, lo si trova spesso in uvaggio con il vitigno più diffuso nella zona, l’Albariño, con il quale sembra avere origini comuni. Il nome Loureiro significa “alloro” e viene ricondotto alle note vegetali della sua profumazione.

Ne esiste anche una varietà a bacca nera, chiamata Loureiro Tinto e ormai quasi scomparsa, ma il suo collegamento a livello genetico con il Loreiro non è stato sinora confermato. I vini del Loureiro, quando vinificato in purezza, presentano note di fiori d’arancio e d’acacia, hanno un’ottima acidità e una modesta gradazione alcolica. Nel Vinho Verde il Loureiro si trova generalmente in uvaggio con il Trajadura e Pederna (nome attribuito all’Arinto nella regione del Minho). Si tratta quasi sempre di vini semplici e freschi, spezzo frizzantini, da bere entro l’anno, anche perchè tendono facilmente ad ossidarsi.

loureiro vitigno

Il Loureiro è un vitigno a bacca bianca, coltivato principalmente nel nord del Portogallo e utilizzato nella regione del Minho per produrre il Vinho Verde una delle tipologie di vino del Portogallo più conosciute a livello mondiale. E’ un vitigno molto antico, presente in questa zona sin dal 1300 e con tutta probabilità autoctono della Vale do Lima, che si trova lungo la costa settentrionale della regione del Minho. Viene anche coltivato in Galizia, regione del nord della Spagna che confina con il Portogallo. Qui è sicuramente meno comune e viene chiamato Loureira. Nei vini bianchi di Rias Baixas, lo si trova spesso in uvaggio con il vitigno più diffuso nella zona, l’Albariño, con il quale sembra avere origini comuni. Il nome Loureiro significa “alloro” e viene ricondotto alle note vegetali della sua profumazione.

Ne esiste anche una varietà a bacca nera, chiamata Loureiro Tinto e ormai quasi scomparsa, ma il suo collegamento a livello genetico con il Loreiro non è stato sinora confermato. I vini del Loureiro, quando vinificato in purezza, presentano note di fiori d’arancio e d’acacia, hanno un’ottima acidità e una modesta gradazione alcolica. Nel Vinho Verde il Loureiro si trova generalmente in uvaggio con il Trajadura e Pederna (nome attribuito all’Arinto nella regione del Minho). Si tratta quasi sempre di vini semplici e freschi, spezzo frizzantini, da bere entro l’anno, anche perchè tendono facilmente ad ossidarsi.

Loureiro

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Loureiro non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Portogallo, ma viene anche coltivato in Portogallo, Spagna. La sua superficie coltivata in Portogallo ammonta a 2.500 ha in Portogallo, 600 ha in Galizia (Spagna), mentre a livello mondiale supera i .
Colore baccaBacca bianca
Nazione o zona di originePortogallo
Coltivato inPortogallo, Spagna
Superfice vitata nazionale2.500 ha in Portogallo, 600 ha in Galizia (Spagna)
Loureiro

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Loureiro sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Loureiro ha .

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Loureiro ha Grappolo grosso, Grappolo cilindrico, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Loureiro ha acini Acini grandi, di forma Acini sferoidali e di colore Buccia verde-gialla.

Loureiro

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Loureiro sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Loureiro è di colore Giallo verdolino. Al palato è Fresco, leggero.

Loureiro

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Loureiro le caratteristiche principali sono:
Epoca maturazioneMaturazione precoce
ProduttivitàProduttività elevata
Sensibilità conosciuteBotrite, Oidio, Peronospora

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.