La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Incrocio Manzoni 2.15, noto anche come Manzoni Rosso, è nato dalla ricerca del Prof.Luigi Manzoni della scuola di Enologia di Conegliano, ed è un incrocio tra il vitigno Glera (Prosecco) con il Cabernet Franc. Questo incorcio e il suo omologo Incrocio Manzoni 2.14 nascono in realtà da un errore: lo studioso voleva ottenere un vitigno con la stessa produttività del Prosecco (Glera) e gli aspetti qualitativi del sauvignon. In realtà per errore la varietà impollinatrice era a bacca nera, e si ritenette fosse il Cabernet sauvignon. Solo da analisi sul DNA condotte nel 2010 fu scoperto che si trattava del Cabernet Franc. Il vitigno Manzoni Rosso non ha conosciuto il medesimo successo del Manzoni Bianco, ed è diffuso principalmente nel Veneto, soprattutto nella Marca Trevigiana, nelle aree collinari tra Conegliano e Vittorio Veneto.

Incrocio Manzoni 2.15

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniibridi
Famiglia vitigniIncroci Manzoni
PrecursoriGlera, Cabernet Franc
Anno di registrazione2009

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, grande, pentagonale, trilobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media, cilindrico, piramidale. Ali nel grapppolo: 0-1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma sferoidale, elissoidale, con buccia spessa, pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Incrocio Manzoni 2.15 è di colore Rosso rubino con riflessi violacei. Al palato è fruttato, Caldo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionetardiva
Vigoriaelevata

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori