L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Focaccia di Recco col formaggio IGP

Focaccia di Recco col formaggio IGP

Caratteristiche del prodotto Focaccia di Recco col formaggio IGP

La “Focaccia di Recco col formaggio” IGP è un prodotto da forno ottenuto dalla lavorazione di un impasto a base di farina di grano tenero, olio extravergine di oliva, acqua, sale, farcito con formaggio fresco a pasta molle, ottenuto da latte vaccino fresco pastorizzato. Al momento dell’immissione al consumo la “Focaccia di Recco col formaggio” presenta le seguenti caratteristiche: Caratteristiche fisiche Forma: circolare, quadrata o rettangolare. Dimensioni: forma circolare: diametro minimo 25 cm; forma quadrata: lato compreso tra 25 e 120 cm; forma rettangolare: lato maggiore massimo 120 cm; lato inferiore minimo 25 cm; altezza: inferiore ad 1 cm, misurata ai bordi. Aspetto: superficie: irregolare, con presenza di bolle; parte superiore: colore dorato con zone o striature di colore marrone scuro; parte inferiore: colore giallo ambrato, non bianco; farcitura: formaggio sciolto, con consistenza cremosa; consistenza tattile: friabile nella parte superiore e morbida all’interno. Caratteristiche organolettiche Al palato si presenta fragrante e croccante, l’impasto è leggermente salato con sentore di pane appena cotto e profumi riconducibili al latte e al formaggio, il formaggio è dolce con una leggera e gradevole nota acidula. La zona di produzione della “Focaccia di Recco col formaggio” è rappresentata dall’intero territorio del comune di Recco e dei comuni confinanti di Avegno, Sori e Camogli.

I Dettagli della denominazione Focaccia di Recco col formaggio IGP

Creata nel2014
RegioneLiguria
ProvincieGenova
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaPane

Il disciplinare della denominazione Focaccia di Recco col formaggio IGP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Focaccia di Recco col formaggio IGP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione