La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Nasco è uno dei vitigni a bacca bianca più antichi della Sardegna. Il suo nome potrebbe derivare dal tipico odore di muschio, in latino "Muscus", da cui i termini sardi Nuscu, Nascu. La sua diffusione limitata all'entroterra dell'antico porto di Karales (Cagliari) fa ritenere che sia arrivato nell'isola tramite questo approdo. Il vitigno Nasco  dà un vino caratterizzato da un sentore "muschiato", ancor meglio esaltato dalla presenza di residuo zuccherino (non a caso la tipologia più frequente è come vino da dessert, soprattutto liquoroso).

Nasco

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Raccomandato regioniSardegna

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, orbicolare, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, spargolo, grandezza media, cilindrico, conico. Ali nel grapppolo: 0-1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma sferoidale, con buccia puntinata, pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Nasco è di colore Giallo dorato. Al palato è elegante, gentile.

Caratteristiche colturali e produttive

Predilige climacaldo, secco
Predilige posizionecollinare, buona
Vigoriamoderata
Produttivitàscarsa
Sensibilità conosciuteparassiti

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Nasco di Cagliari DOCDOCSardegna

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori