L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Basilico Genovese DOP

La Denominazione

Basilico Genovese DOP

Il Basilico Genovese DOP è basilico della varietà Ocimum Basilicum L. di tipologia genovese, la cui coltivazione  è delimitata al solo versante tirrenico della  Liguria. In origine la sua coltivazione era circoscritta al solo areale genovese. in seguito, con il largo consumo di basilico per la preparazione di numerose ricette e del celeberrimo pesto genovese la zona di produzione si è allargata fino a tutta la fascia marittima del territorio ligure. Il Basilico Genovese DOP può essere coltivato in ambiente protetto e in pieno campo, sia su bancale, sia in piena terra, mentre è vietata la produzione di Basilico Genovese DOP DOP su substrati privi di terreno naturale. Una caratteristica particolare del Basilico Genovese DOP è il suo essere esente dal gusto di menta che rappresenterebbe uno svantaggio per l’uso in cucina di questa pianta. La pianta intera viene confezionata a mazzi con almeno due fino aed un massimo di quattro coppie di foglie vere, che sono identificabili come mazzo piccolo o ”mazzetto” e mazzo grande o ”bouquet”.

Basilico Genovese DOP

La Denominazione nei dettagli

Creata nel2001
RegioneLiguria
ProvincieGenova, Imperia, Savona
Tipo di denominazioneDOP
MerceologiaOrtaggi
Basilico Genovese DOP

Il Disciplinare della denominazione

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Basilico Genovese DOP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.