La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Lambrusco Barghi ha origine incerta, probabilmente toscana. Era coltivato estesamente fino agli anni '60 nelle tenute del conte Corbelli sia a Castelnovo di Sotto che a Rivalta, in provincia di Reggio Emilia. E' una delle molte varietà di Lambruschi coltivata in Emilia-Romagna, e come le altre deriva probabilmente da viti vinifere selvatiche, che crescevano abbondantemente in maniera spontanea nei colli dell'Appennino e che erano chiamate dai latini "Lambrusca vitis".

Lambrusco Barghi

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitignilocali
Famiglia vitigniLambruschi
Anno di registrazione2007
Autorizzato regioniEmilia-Romagna

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, piccola, pentagonale, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

spargolo, mediamente compatto, grandezza media, piramidale. Ali nel grapppolo: 2.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, grandi, di forma sferoidale, elissoidale, con buccia spessa, pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Lambrusco Barghi è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è fresco, vinoso, leggero.

Caratteristiche colturali e produttive

Vigoriaelevata
Produttivitàdiscreta

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori