La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il Vitigno Bianchetta Trevigiana è di origine incerta. Infatti, come per molti vitigni con nomi analoghi, il nome veniva usato  per indicare il colore delle bacche e spesso indicava un gruppo di uve anche diverse tra loro. Nei colli trevigiani, fin dal '700 si ha notizia di un'uva chiamata "Bianchetta". Questo vitigno viene usato spesso in abbinamento ad altri vitigni, quali il Verdiso, per accompagnare la Glera nell'uvaggio del Prosecco.

Bianchetta Trevigiana

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Autorizzato provinceVerona

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, trilobata.

Caratteristiche del grappolo

molto compatto, grandezza media, cilindrico, piramidale. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma sferoidale, con buccia spessa, consistente e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Bianchetta Trevigiana è di colore Giallo paglierino. Al palato è leggero.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionetardiva
Richiede potaturalunga
Vigoriaelevata
Produttivitànotevole, regolare
Tipo allevamentocontrospalliera, pergola

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori