Il Glossario della Degustazione di Quattrocalici

abbastanza equilibrato

Equilibrio gustativo del vino

vino abbastanza equilibrato

Tutti i termini della Scala dell’Equilibrio dei Vini

Vino abbastanza equilibrato. Per “abbastanza equilibrato” si intende un vino in cui una delle due componenti gustative, la dolcezza o la morbidezza, è abbastanza prevalente sull’altra. Tali componenti sono gli acidi (freschezza), i sali minerali (sapidità) e i tannini (quest’ultimi solo per i vini rossi) per la parte delle durezze e alcool (sensazione pseudocalorica) e polialcoli (morbidezza) per quelle morbide. Nel caso in cui a prevalere siano le durezze (acidità e/o tannicità) il vino potrebbe essere giovane e quindi l’equilibrio potrebbe essere raggiunto più in là nel tempo. Una prevalenza della morbidezza, al contrario, potrebbe essere dovuta a bassi valori di acidità e/o di tannini. In questo caso si tratterebbe di un vino destinato al peggioramento nel tempo.

Equilibrio gustativo del vino

Argomenti correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.