Neyret - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno neyret

Il vitigno Neyret

Il vitigno Neyret è poco diffuso, con una produzione quantitativamente insignificante sia ai giorni nostri che nel passato. Le pochissime citazioni presenti lo fanno provenire dalla vicina Francia e o dalla Svizzera, ma il suo arrivo in Valle d'Aosta è piuttosto da attribuire agli scambi commerciali con il Canavese o con il resto del Piemonte.  Test sul DNA lo fanno appartenere gruppo dei Neretti piemontesi (come Neretto del pinerolese o Chatus). Il suo nome deriva dal colore blu nero dei suoi acini e dalla sua conseguente capacità di dare vita a un vino molto ricco di colore. I pochi filari di Neyret in Valle d'Aosta si possono scovare nella zona compresa tra Arnad e Montjovet, in particolare sulla sinistra orografica della Dora, ad altitudini non molto elevate.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Neyret N. 169 Valle d'Aosta 1970 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Neyret

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Neyret ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, trilobata
  • Grappolo: medio, cilindrico, allungato, con una o due ali
  • Acino: medio, subrotondo, regolare Buccia: molto pruinosa, spessa e consistente, di colore blu-nero

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Neyret viene allevato a filare basso, con una potatura tipo Guyot, con uno o due capi a frutto, in genere incurvati.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Neyret ha vigoria media e produzione piuttosto irregolare, in quanto soggetto a fenomeni di agnellatura e colatura.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Neyret è generalmente vinificato in assemblaggio con altre uve valdostane, quali il Nebbiolo, il Fumin oil Petit Rouge., di conseguenza poco si sa sulle caratteristiche degustative del prodotto in purezza. Il contributo del Neyret a questi assembalggi è soprattutto nel colore molto intenso.

Denominazioni in cui il vitigno è presente