La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Timorasso è considerato autoctono della zona del Tortonese. Sicuramente è riportato in zona fin dal medioevo, e nel corso dei secoli è arrivato a diventare il vitigno più coltivato del comprensorio, fino alla ventua della fillossera ed al secondo conflitto mondiale. Sono seguiti anni di progressivo abbandono delle campagne e riduzione della superficie vitata a Timorasso a vantaggio di varietà più facili e produttive. Negli ultimi anni, un gruppo di viticoltori lungimiranti ha portato avanti  la riscoperta di questo vitigno e messo alla luce le sue caratteristiche enologiche, che consentono di ottenre vini di notevole struttura e freschezza, qualità che preludono ad una interessante propensione all'invecchiamento e all'affinamento in botte, ottenendo spesso dei risultati di tutto rilievo.

Timorasso

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniLombardia, Piemonte

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, cuneiforme, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media, piramidale. Ali nel grapppolo: 2-3.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, grandi, di forma sferoidale, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Timorasso è di colore Giallo paglierino con riflessi dorati. Al palato è intenso, fruttato, di corpo, rotondo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazioneprecoce, media
Vigoriaelevata
Produttivitàdiscreta, regolare

Denominazioni di riferimento

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori