L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Cipolla bianca di Margherita IGP

Cipolla bianca di Margherita IGP

Caratteristiche del prodotto Cipolla bianca di Margherita IGP

La denominazione “Cipolla bianca di Margherita” IGP designa la popolazione locale di bulbi della specie Allium cepa L. prodotta nella zona delimitata dall’art. 3 del  disciplinare. E’ un prodotto fresco, caratterizzato da bulbi bianchi, teneri e con un elevato contenuto in zuccheri. In base al periodo di produzione, si differenziano quattro ecotipi locali: ‘Marzaiola’ o ‘Aprilatica’, ‘Maggiaiola’, ‘Giugniese’, ‘Lugliatica’.
In particolare, le caratteristiche delle diverse selezioni sono le seguenti:
‘Marzaiola’ o ‘Aprilatica’: tipologia precoce (epoca di raccolta a partire da metà marzo) con forma schiacciata ai poli;
‘Maggiaiola’: rispetto alla precedente è meno precoce e la forma è meno schiacciata (epoca di raccolta maggio);
‘Giugniese’, ‘Lugliatica’: sono più tardive (epoca di raccolta giugno-metà luglio), hanno forma più isodiametrica.

I Dettagli della denominazione Cipolla bianca di Margherita IGP

Creata nel2016
RegionePuglia
ProvincieFoggia
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaOrtaggi

Il disciplinare della denominazione Cipolla bianca di Margherita IGP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Cipolla bianca di Margherita IGP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione