L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Marrone della Val di Susa IGP

La Denominazione

Marrone del Mugello IGP

L’indicazione geografica protetta “MARRONE della VALLE di SUSA” è riservata ai frutti allo stato fresco ottenuti da alberi di Castagno (Castanea sativa Mill:), che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione. La denominazione “MARRONE della VALLE di SUSA” designa il frutto ottenuto con ecotipi locali correntemente designati col nome del comune di provenienza e precisamente sono Marrone di San Giorio di Susa, Marrone di Meana di Susa, Marrone di Sant’Antonino di Susa, Marrone di Bruzolo e Marrone di Villar Focchiardo. La zona di produzione del “MARRONE della VALLE di SUSA” comprende l’intero territorio dei seguenti comuni in provincia di Torino: Almese, Avigliana, Borgone Susa, Bruzolo, Bussoleno, Caprie, Chianocco, Chiomonte, Chiusa San Michele, Condove, Exilles, Giaglione, Gravere, Mattie, Meana di Susa, Mompantero, Novalesa, Rubiana, Salbertrand, San Didero, San Giorio di Susa, Sant’Ambrogio di Torino, Sant’Antonino di Susa, Susa, Vaie, Venaus, Villar Dora, Villar Focchiardo.

Marrone della Val di Susa IGP

La Denominazione nei dettagli

Creata nel2010
RegionePiemonte
ProvincieTorino
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaFrutta
Marrone della Val di Susa IGP

Il Disciplinare della denominazione

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Marrone della Val di Susa IGP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.