L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Limone Interdonato di Messina IGP

Limone Costa d’Amalfi IGP

Caratteristiche prodotto

L’indicazione geografica protetta «Limone Interdonato Messina Jonica» e’ riservata alla cultivar «Interdonato», ibrido naturale tra un clone di cedro e un clone di limone, appartenente alla Fam. Rutacee; Gen: Citrus; Sp: C. limon. All’atto della sua immissione al consumo l’indicazione geografica protetta «Limone Interdonato Messina Jonica» presenta le seguenti caratteristiche: frutto: (esperidio) di pezzatura medio-elevata compresa tra 80 e 350 gr.; forma: tipicamente ellittica con umbone pronunciato e cicatrice stilare poco depressa; epicarpo: sottile, poco rugoso con ghiandole oleifere distese; colore: ad inizio della maturazione commerciale verde opaco con viraggio sul giallo e alla maturazione fisiologica colore giallo ad eccezione delle estremita’ che mantengono una colorazione verde opaco; polpa: di colore giallo, tessitura media e deliquescente con semi rari o assenti. succo: di colore giallo citrino, con resa non inferiore al 25% e acidita’ totale inferiore al 5%. Possono ottenere la denominazione IGP Limone Interdonato Messina Jonica solo i limoni appartenenti alla categoria commerciale «Extra» e «I». La zona di produzione e condizionamento dell’IGP «Limone Interdonato Messina Jonica» comprende interamente i seguenti territori comunali della provincia jonica messinese: Messina, Scaletta Zanclea, Itala, Ali’, Ali’ Terme, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Fiumedinisi, Pagliara, Mandanici, Furci Siculo, S. Teresa di Riva, Letojanni, S. Alessio Siculo, Forza D’Agro’, Taormina e Casalvecchio Siculo.

Dettagli della denominazione

Creata nel2009
RegioneSicilia
ProvincieMessina
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaFrutta

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino