L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Cipollotto Nocerino DOP

Cipollotto Nocerino DOP

Caratteristiche del prodotto Cipollotto Nocerino DOP

La denominazione di origine protetta “Cipollotto Nocerino” è riferita ai bulbi della specie Allium Cepa L., pianta erbacea con ciclo vegetativo biennale. Le sementi sono prodotte dalla varietà “Nocera” iscritta nel registro CE delle ortive e dalle seguenti varietà locali: 1. Precoce la Regina; 2. Precoce Meraviglia; 3. Marzatica fredda; 4. Marzatica calda; 5. Nocerese; 6. Bianca di Castellammare; 7. San Michele; 8. Giugnese.
 I Cipollotti per poter essere immessi sul mercato devono essere: interi, sani, puliti, praticamente privi di sostanze estranee visibili, esenti da qualsiasi tipo di danno, privi di stelo vuoto, esenti da parassiti, privi di umidità esterna anormale, privi di odori e/o sapori estranei, privi di germogli visibili esternamente, privi di rigonfiamenti causati da uno sviluppo vegetativo anormale, resistenti e compatti, possono essere privi o presentare il ciuffo radicale, le foglie possono essere intere o tagliate a misure diverse. il sapore è dolce, delicato, per niente piccante, sapido e profumato. I Cipollotti vengono commercializzati con il calibro del bulbo che può oscillare tra cm.1 e cm.5. Il calibro e’ determinato dal diametro massimo della sezione normale dell’asse del bulbo.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Cipollotto Nocerino DOP

Creata nel1999
RegioneCampania
ProvincieSalerno, Napoli
Tipo di denominazioneDOP
MerceologiaOrtaggi

Il disciplinare della denominazione Cipollotto Nocerino DOP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Cipollotto Nocerino DOP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione