Verdea - La Guida dei Vitigni d'Italia

Il vitigno Verdea

Il vitigno Verdea

Il Verdea è un vitigno a bacca bianca diffuso in Lombardia ma di probabili origini toscane.  Si suppone che il nome Verdea derivi dal latino "viridis verde" per il colore degli acini o per certi riflessi verdastri del vino. Il Dalmasso nel  1937 riportava una nota del novelliere trecentesco Francesco Sacchetti parlava di un'uva Sancolombana che suppone sia la Verdea. Si dice anche che sia stato proprio l' irlandese San Colombano a portarla nel MIlanese, quando arrivò a cristianizzare questa terra sconvolta dai barbari, insegnando agli abitanti del Colle la coltivazione della vite. Il vitigno ha trovato infatti la sua maggiore diffusione nel piacentino e nelle provincie lombarde di Milano e Pavia, in particolare nella zona della DOC San Colombano. La Verdea si ritrova comunque tutt'ora anche in Toscana (le prime citazioni risalgono al XIV secolo) dove è nota come Colombana. In seguito  Essendo ideale per l'appassimento in fruttaio non è raro trovarla nei vini dolci anche vinificata in purezza.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Verdea B. 251 Colombana bianca Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana 1970 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Verdea

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Verdea ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale, trilobata o pentalobata
  • Grappolo: medio, conico-piramidale, corto e tozzo, con una o due ali, non compatto
  • Acino: medio, subrotondo Buccia: leggermente ricoperta di pruina, spessa e consistente, di colore verde-giallastro

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Verdea predilige potature lunghe ma non eccessivamente ricche, pena una produzione troppo elevata con conseguente calo della qualità

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Verdea ha produzione costante e abbondante

Caratteristiche vino:

Il vitigno Verdea dà un vino di colore giallo paglierino scarico, non molto intenso e neutro di sapore.

Denominazioni in cui il vitigno è presente