Nascetta - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno nascetta

Il vitigno Nascetta

Il vitigno Nascetta è un autoctono dell’Albese, coltivato sulle colline tra Barolo e Novello. Il Rovasenda, la cita con il nome di “Anascetta” nel suo “Saggio di un’ampelografia universale” del 1877 e la descrive come “uva delicatissima e vino squisito”. All'epoca oltre alla vinificazione in uvaggio, quest’uva veniva sicuramente utilizzata per il consumo da tavola. Purtoroppo, nel tempo il vitigno è passato in secondo piano ed oggi, purtroppo, la Nascetta è coltivata esclusivamente nel comune di Novello e in modo molto limitato. Solo ultimamente alcuni viticoltori lungimiranti si sono interessati di nuovo a questo vitigno particolare, anche perchè nell’Albese, se si eccettua l’Arneis e pochi altri, mancano i grandi vini bianchi, tradizionalmente meno importanti in zona. La Nascetta ha ottime caratteristiche enologiche:recenti analisi sui terpeni delle uve classificano la Nascetta come un vitigno semi-aromatico, con un buon contenuto in sostanze aromatiche. I profumi del suo vino si formano principalmente in fermentazione, analogamente a quanto avviene per il Sauvignon.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Nascetta B. 362 Piemonte 2001 Autoctoni, Semiaromatici

Caratteristiche del vitigno Nascetta

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Nascetta ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: medio-piccola pentagonale od orbicolare, penta o più raramente eptalobata
  • Grappolo: medio-grande, cilindrico con una o raramente due ali, compatto
  • Acino: medio, da sferoidale ad elissoidale, corto Buccia: di spessore medio, pruinosa, di colore giallo o giallo dorato

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Nascetta ha vigoria medio-elevata, epoca di maturazione precoce. Ha produttività medio-elevata e costante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Nascetta dà un vino di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli; al naso ha profumi molto intensi con note floreali di iris e fiori di acacia, fruttate (mela, pompelmo, frutti tropicali) e di miele.In bocca è fresco, leggermente amarognolo e di buona sapidità; il retrogusto ha delle piacevoli note agrumate. Grazie alla buona struttura sopporta bene anche l'affinamento in barrique in che ne modifica il bouquet rivelando profumi speziati e di vaniglia.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


DOC
Piemonte: