Bosco - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno bosco

Il vitigno Bosco

Il vitigno Bosco è coltivato in Liguria, nella zona di Genova e delle Cinque Terre. Le sue origini sono tanto antiche quanto incerte. L'ipotesi più accreditata è che esso sia originario delle Cinque Terre, e che il suo nome ricordi le colline boscose che le caratterizzano. Un'altra ipotesi è che la sua origine sia invece genovese, e che il nome Bosco derivi dal bosco situato nel parco della villa dei Marchesi Durazzo a Genova. Il vitigno Bosco concorre all'uvaggio per la produzione del famoso passito "Cinque Terre Sciacchetrà".

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Bosco B. 36 Liguria 1970 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Bosco

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Bosco ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale e quinquelobata.
  • Grappolo: medio o medio-grande, conico e allungato, alato , da spargolo a molto spargolo.
  • Acino: medio, ellissoidale Buccia: spessa, pruinosa, di colore verde-grigio giallastro, più scura nella parte esposta al sole.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Bosco predilige terreni collinari asciutti, il sistema di allevamento tradizionalmente utilizzato è la Pergola.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Bosco ha produzione buona ma incostante, a causa della colatura ed acinellatura dei grappoli.

Caratteristiche vino:

L'uva del vitigno Bosco è particolarmente adatta all'appassimento su graticci e normalmente viene vinificata insieme all'Albarola, Vermentino e Bianchetta.

Denominazioni in cui il vitigno è presente