L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Asparago Bianco Cimadolmo IGP

Asparago Bianco Cimadolmo IGP

Caratteristiche del prodotto Asparago Bianco Cimadolmo IGP

La denominazione Asparago Bianco di Cimadolmo IGP e riservata ai turioni di asparago che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione.  Le cultivar idonee alla produzione dell’Asparago Bianco di Cimadolmo sono: – PRECOCE D’ARGENTEUIL – GLADIO – LARAC – DARIANA – JM2001 – JM2004. La zona geografica di produzione dell’Asparago Bianco di Cimadolmo ricade in provincia di TREVISO e comprende l’intero territorio dei comuni previsti nel disciplinare. I turioni dell”‘Asparago Bianco di Cimadolmo” devono essere totalmente bianchi, cosi come previsto dalla normativa comunitaria sulla commercializzazione degli asparagi. Inoltre i turioni dell'”Asparago Bianco di Cimadolmo” devono essere: – interi; – di aspetto e di odore freschi; – sani; – esenti da attacco di roditori o insetti; – praticamente esenti da ammaccature; – puliti, e cioe praticamente privi di terra e di qualsiasi altra impurita; – privi di umidita estema eccessiva, cioe sufficientemente asciutti dopo l’eventuale lavaggio o refrigerazione con acqua fredda (i turioni possono essere lavati non immersi); . privi di odore o sapore estraneo.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Asparago Bianco Cimadolmo IGP

Creata nel1995
RegioneVeneto
ProvincieTreviso
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaOrtaggi

Il disciplinare della denominazione Asparago Bianco Cimadolmo IGP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Asparago Bianco Cimadolmo IGP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Tutti i libri sul vino

Tutti i libri sul vino scelti da Quattrocalici.

Tutti gli accessori per il vino

Tutti gli accessori per il vino scelti da Quattrocalici.

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione