La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Prié blanc è un autoctono valdostano le cui origini sono tuttora incerte. Potrebbe provenire dalla zona della Savoia o del Vallese, ma in ogni caso la sua presenza nel territorio data da lunghissimo tempo, ed è qui che il vitigno ha subito le mutazioni genetiche che lo hanno portato ad assumere le caratteristiche attuali. Come tutti i vitigni che riescono ad adattarsi a condizioni estreme, anche il Prié blanc ha maturazione precoce ed una spiccata acidità. Questo e la sua resistenza alle gelate primaverili ha fatto sì che il Prié blanc possa essere coltivato anche oltre i 1000 metri d'altitudine, cosa considerata proibitiva per la maggior parte dei vitigni tradizionali. L'ambiente "estremo" e l'alititudine alla quale viene coltivato ha permesso al vitigno di resitere agli attacchi della fillossera, per cui la maggior parte delle coltivazioni sono "franche di piede".

Prié blanc

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1981
Raccomandato regioniValle d’Aosta

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, piccola, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media, cilindrico, conico. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, piccoli, di forma sferoidale, con buccia sottile, poco pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Prié blanc è di colore Giallo paglierino con riflessi verdolini. Al palato è fresco, fruttato, erbaceo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazioneprecoce
Vigoriamoderata
Produttivitànotevole, regolare

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori