La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Neretto di Bairo (detto anche più comunemente "Neretto") è presente da tempo immemore nel Canavese, ma le sue origini sono sconosciute. E' un vitigno che presenta difficoltà oggettive in termini di coltivazione, soprattutto a causa dell'incostanza nella produzione e delle basse rese. Nonostante ciò il Neretto di Bairo è una varietà in grado di fornire uva di qualità, che all'atto della vinificazione risulta meno acida e qunidi più equilibrata della Barbera coltivata nelle stesse zone. Il vitigno , oltre che nel Canavese (comuni di Bairo, Valperga, San Giorgio) è presente anche nel Pinerolese, anche se con estensioni più modeste.

Neretto di Bairo

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Raccomandato regioniPiemonte

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, trilobata.

Caratteristiche del grappolo

compatto, grandezza media, cilindrico. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, grandi, di forma elissoidale, con buccia di medio spessore, pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Neretto di Bairo è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è Caldo, di corpo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionemedia
Vigoriaelevata
Produttivitàscarsa, irregolare
Sensibilità conosciutemuffe

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Canavese DOCDOCPiemonte
Pinerolese DOCDOCPiemonte

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori