La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Forgiarin ha origini incerte, anche se si ritiene molto probabile che il nome derivi dal paese di Forgaria (UD). Questo vitigno a bacca nera era coltivato nella zona di San Daniele, Spilimbergo e Maniago. ora la sua presenza è limitata all'area di Pinzano e Castelnuovo dove rappresenta un'importante testimonianza della storia enologica locale. Il vino che se ne ottiene è spesso morbido, leggermente amabile a seconda delle annate. Presenta un'ottima armonia nel rapporto tra alcol, acidità e  tannini, e può ricordare il Pinot nero dell'Oltrepò o un Lago di Caldaro (Schiava), con le stesse caratteristiche di facilità di consumo e di piacevoli sensazioni. Il vino ottenuto dal  vitigno Forgiarin esce dai canoni tradizionali ed è un vino tutto da scoprire.

Forgiarin

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1992
Autorizzato provincePordenone, Udine

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

piccola, pentagonale, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media, conico. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, di forma elissoidale, con buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Forgiarin è di colore Rosso rubino, trasparente. Al palato è intenso, vinoso, fruttato, morbido.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionemedia, tardiva
Vigoriamoderata

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Venezia Giulia IGTIGTFriuli-Venezia Giulia

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori