La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Bervedino e i suoi vini

    Il Bervedino è un vitigno a bacca bianca coltivato nella parte orientale dei Colli Piacentini, dove è conosciuto con il nome di Berverdino. Il nome gli deriva probabilmente dal colore ambrato che le uve assumono alla luce del sole. Negli ultimi anni la coltivazione si è drasticamente ristretta ad aree limitrofe della Valle dell’Arda, in provincia di Piacenza. Un tempo si riteneva che il Bervedino fosse in realtà un clone locale dell’Erbaluce, ma successivi controlli hanno permesso di stabilire che esso non avesse nulla a che vedere con l’Erbaluce e neppure con il Cortese, altro sospetto a volte avanzato. Accanto al Bervedino in questa zona si coltivano i molto più diffusi Trebbiano e Ortrugo, ma anche le altrettanto oscure varietà Melara e Santa Maria utilizzate per produrre il Vin Santo di Vigoleno.

    bervedino vitigno

    Il Bervedino predilige terreni poco umidi, ma ben esposti ed ha una discreta produttività. Il grappolo è medio, piramidale, spesso con un’ala e compatto. L’acino è medio, sferoidale, con buccia pruinosa di colore giallo dorato che diventa ambrato con l’esposizione solare. Il vino che si ottiene dal Berverdino ha colore giallo paglierino tendente al dorato, profumo fruttato e gusto sapido, fresco, fine, con gradazione minima di 11°. Si abbina a piatti poco strutturati, pesce, carni bianche, formaggi poco stagionati, zuppe e va servito alla temperatura di 12°-14°.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Bervedino

      Il vitigno Bervedino è uno dei  Vitigni autoctoni a Bacca bianca della regione Emilia-Romagna, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 10 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Superfice vitata nazionale10 ha
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniEmilia-Romagna

      Bervedino - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bervedino sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Bervedino ha Foglia media, Pentagonale, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Bervedino ha Grappolo compatto, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Bervedino ha acini dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia Buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

      Bervedino - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bervedino sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Bervedino è di colore Giallo dorato, chiaro. Al palato è sapido, Fruttato, fresco.

      Bervedino - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bervedino le caratteristiche principali sono:

      Bervedino - Il Vino e le Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Bervedino risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Colli Piacentini DOCDOCEmilia-Romagna

      Argomenti correlati