Favorita - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno favorita

Il vitigno Favorita

Il vitigno Favorita assieme all'Arneis costituisce la base ampelografica a bacca bianca del Roero. Il suo neome deriva dal fatto che nei secoli ha saputo conquistarsi le simpatie dei vititcoltori locali fino diventarne “l’Uva Favorita”. Di probabili origini Liguri, così come il Vermentino al quale viene considetato identico, o al Pigato, dal quale sembra derivare, la Favorita ha nel Roero la sua terra d’elezione fin dalla fine del 1700.  In quest'area riesce a dare ottimi risultati, e se ne ottengono vini di grande intensità e vivacità.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Favorita B. 80 Vermentino, Pigato Piemonte 1970 Autoctoni, Sinonimi

Caratteristiche del vitigno Favorita

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Favorita ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: grande, da pentagonale a orbicolare, quinquelobata o eptalobata.
  • Grappolo: medio , cilindrico o piramidale con una o due ali, normalmente spargolo, o mediamente compatto
  • Acino: medio-grande o grande (3,0 g), sferoidale o ellissoidale, corto Buccia: mediamente pruinosa, di colore giallo verdastro, che diviene giallo dorato o ambrato quando ben esposta al sole.

Coltura ed allevamento:

Per la Favorita predilige allevamento a controspalliera con potatura Guyot, si adatta però anche alla potatura corta.

Caratteristiche produzione:

La vigoria del vitigno Favorita è elevata. La produzione è elevata e costante.

Caratteristiche vino:

Il vino ottenuto da uve Favorita ha colore giallo paglierino, brillante, con profumi netti e persistenti, agrumati, fruttati in generale. La sensazione gustativa è fresca, leggermente acida e salata. Il finale è morbido e vellutato.

Denominazioni in cui il vitigno è presente