Moscato di Terracina - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno moscato di terracina

Il vitigno Moscato di Terracina

Il vitigno Moscato di Terracina è una varietà locale di Moscato diffusa solo nel Lazio. Vene utilizzata sia per produrre vino sia come uva da tavola. Appartiene alla famiglia dei Moscati,  vitigni aromatici il cui nome deriva da "muscum", muschio, il cui aroma caratteristico si ritrova nell'uva e che probabilmente corrisponde all'"anathelicon moschaton" dei Greci o all'"uva apiana" nell'antica Roma. Corrisponde al vitigno francese "Muscat à petit grains": il termine francese "musquè" viene correttamente tradotto come "aromatico.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Moscato di Terracina B. 281 Moscatello*, Moscatellone*, Muscat**, Muskateller** Lazio 1971 Moscati, Autoctoni, Aromatici

Caratteristiche del vitigno Moscato di Terracina

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Moscato di Terracina ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentalobata
  • Grappolo: piramidale
  • Acino: grande, sferico Buccia: pruinosa, di colore giallo-verde

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Caratteristiche vino:

Il vitigno Moscato di terracina dà un vino dal colore giallo paglierino con riflessi dorati, il profumo aromatico con note di frutta a polpa gialla, esotica, di agrumi e di miele. In bocca è sapido e asciutto.

Denominazioni in cui il vitigno è presente