La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Moscatello selvatico

Il vitigno Moscatello selvatico

    Il vitigno Moscatello selvatico appartiene, secondo numerosi studiosi tra cui l'Acerbi nel 1825, il Rovasenda nel 1877, il Molon nel 1906 e il Dalmasso nel 1964, alla grande famiglia dei Moscati, anche se il termine Moscatello si utilizza spesso per indicare  vitigni differenti tra loro.  Secondo recenti studi condotti da Crespan e Milani nel 2001, il Moscatello Selvatico sarebbe direttamente imparentato con il Moscato di Alessandria. La zona di maggiore produzione è quella della costa pugliese che si estende da Barletta a Monopoli, in particolare il territorio nei dintorni di Andria e Trani, ma entra anche nella Doc Moscadello di Montalcino, in Toscana.

    Moscatello selvatico

    Informazioni generali sul vitigno Moscatello selvatico

      Colore baccabianca
      Categoria vitigniautoctoni, aromatici
      Famiglia vitigniMoscati
      Anno di registrazione1981

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      .

      Caratteristiche del grappolo

      .

      Caratteristiche dell'acino

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Moscatello selvatico è di colore Giallo paglierino. Al palato è fresco, gentile.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        cucinare-con-il-vino

        Cucinare con il vino

        Cucinare con il vino Il vino è l’ideale accompagnamento per la maggior parte delle pietanze, ma entra anche nella preparazione di molte ricette. Tutti i...