La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Spergola deve il suo nome al fatto che i grappoli principali sono sempre accompagnati da un grappolo più piccolo, a mo' di ala. E' presente in Emilia-Romagna nell'area dei Colli di Scandiano e Canossa fin dal XV secolo, anche se negli anni più recenti è stato viavia dimenticato, oppure in altri casi confuso col Sauvignon. E' un vitigno che sembrava quindi condannato all'estinzione, ma che alcuni avveduti viticoltori hanno provveduto a salvare, riproducendolo a partire da alcuni ceppi a piede franco risalenti all'epoca prefilosserica, tramite il metodo dell'innesto su piede americano.

Spergola

Informazioni sul vitigno

Colore baccabianca
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione2002
Autorizzato regioniEmilia-Romagna

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, trilobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, compatto, grandezza media, piramidale. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, piccoli, di forma sferoidale, con buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Spergola è di colore Giallo paglierino con riflessi verdolini. Al palato è fresco, floreale, fruttato, persistente.

Caratteristiche colturali e produttive

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Colli di Scandiano e di Canossa DOCDOCEmilia-Romagna

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori