La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Sgavetta

Il vitigno Sgavetta

    Il vitigno Sgavetta è un autoctono Emiliano, le cui prime notizie certe di coltivazione nell’area tra Modena e Reggio-Emilia risalgono alla fine dell’800. Nel corso degli anni, il vitigno Sgavetta è molto regredito in termini di superficie coltivata rispetto ad altri che lo hanno rimpiazzato, soprattutto quelli appartenenti alla famiglia dei Lambruschi.

    Sgavetta

    Informazioni generali sul vitigno Sgavetta

      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniEmilia-Romagna

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      Foglia media, Pentagonale, Pentalobata, Eptalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo molto spargolo, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia Buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Sgavetta è di colore Rosso rubino con riflessi violacei. Al palato è vinoso, leggero.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Denominazioni di riferimento

      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Colli di Scandiano e di Canossa DOCDOCEmilia-Romagna

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        Moscato - Cartina dei Moscati d'Italia

        I Moscati d’Italia

        Il Moscato, anzi i Moscati in Italia Il Moscato è una delle uve più diffuse nella Penisola, essendo presente dal suo estremo nord all'estremo sud....