La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Mayolet è riportato in Valle d'Aosta fin dalla fine del '700, per cui con buone ragioni si può ritenerlo un autentico autoctono valdostano. Il Mayolet occupa un areale di coltivazione piuttosto ampio, che si estende da Saint-Vincent ad Avise, sulla destra e sulla sinistra della Dora Baltea, e raggiunge la considerevole altitudine di 800 metri sul mare, coltivato assieme ad altre varietà della zona. E' il più precoce degli autoctoni valdostani. Non si riportano vigneti di Mayolet in coltura specializzata ma le sue uve concorrono alla produzione di alcuni vini rossi della Valle d'Aosta DOC.

Mayolet

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1981
Autorizzato regioniValle d’Aosta

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, grande, cuneiforme, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

compatto, grandezza media, cilindrico. Ali nel grapppolo: 0-1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, piccoli, di forma sferoidale, con buccia sottile, pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Mayolet è di colore Rosso rubino. Al palato è gentile, morbido, di corpo.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazioneprecoce, media
Vigoriaelevata
Produttivitànotevole, regolare

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Valle d’Aosta o Vallée d’Aoste DOCDOCValle d’Aosta

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri & Accessori