Gli articoli sul vino di Quattrocalici.it

I nostri articoli sul Vino

Mi è capitato spesso, durante la stesura dei testi inseriti in questo sito, di essere incuriosito da un argomento o da un quesito su un vino, una denominazione o un vitigno. A volte ho faticato a trovare la risposta, e quando l'ho trovata era in realtà disponibile in maniera frammentata, un po' di qua e un po' di là nei vari blog o siti di aziende vinicole. Alcuni temi specifici o domande apparentemente banali (vedi "qual'è stata la prima DOCG?") non hanno sempre una risposta così semplice come potrebbe sembrare, e spesso si trovano in rete affermazioni poco pertinenti se non addirittura totalmente errate. Sono quindi arrivato alla conclusione che alla fine non è sbagliato condividere qualche piccola ricerca enologica o enografica con altri che possano avere la stessa curiosità, e da qui l'idea di inserire, di tanto in tanto, brevi articoli su questo o quell'argomento.

La Barrique: Il diavolo o l'acqua santa per i vini bianchi?

La Barrique: Il diavolo o l'acqua santa per i vini bianchi?

La botte nasce come uno dei primi mezzi di trasporto di liquidi e non solo… 
I Babilonesi la usavano costruita con legno di palma, i Romani preferirono la terracotta, ma è con l'arrivo dei Galli, che si insediarono nell'attuale Borgogna, che la qualità della botte come “ vigneron” si diffuse in tutta Europa.

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

Il Dolcetto, "un eterno incompreso"

Il Dolcetto, "un eterno incompreso"

In questo articolo vi parlerò di un vino che è sempre stato, e ad oggi a volte lo è ancora, in alcuni casi acclamato e in altri messo nel dimenticatoio...perché?  Vi starete domandando, semplice, perché questo vino è sempre stato associato a poca qualità, gusto dozzinale e nel peggiore dei casi declassato a vino da usare per cucinare. In realtà, e oramai è cosa nota a tutti, siamo sempre stati di fronte ad un vino che nel suo DNA ha sempre posseduto le qualità per non essere considerato una "seconda scelta".

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

Il Timorasso tra Loira e Graves

Il Timorasso tra Loira e Graves

Timorasso, vitigno autoctono delle colline tortonesi e novesi, è rinato a nuova vita e sta usurpando la palma di primo vitigno bianco al blasonato Cortese di Gavi. Abbandonato con l'arrivo della filossera e degli eventi Mondiali, il Timorasso fu cullato e protetto da pochi “vigneron” che continuarono a coltivarlo ed a credere in un vitigno assai difficile da gestire ed ancora più da vinificare.

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

"Abissi", uno spumante sommerso

"Abissi", uno spumante sommerso

In questi giorni di festa sulle tavole italiane non sono di certo mancate le bollicine, dai prosecchi,  passando per i Trento DOC e arrivando fino ai blasonati Franciacorta..ma nel mio articolo voglio si parlare di bolle e ovviamente italiane ma  facendovi però scoprire un metodo classico un po’ particolare, sia per quanto riguarda la regione di appartenenza sia per quanto riguarda il luogo dove le bottiglie riposano..bene, ci troviamo in Liguria, e più precisamente nella Riviera Ligure di Levante.

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

Vinitalybio 2015

Vinitalybio 2015

Vinitalybio è nato dall’accordo tra Veronafiere e FederBio, dispone di un’area espositiva di 1000 mq, localizzata nel padiglione 11 della 48a edizione del Vinitaly ed ha come unico protagonista il vino biologico certificato, che rappresenta un'eccellenza del made in Italy.

Ritratto di Marcello Leder

Il Sagrantino di Cotarella

Il Sagrantino di Cotarella

Se vi dicessi Sagrantino, che cosa mi rispondereste? Sono sicuro che direste uno di quei vini che ti lasciano senza fiato, e avreste ragione....

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

Degustazione di fine anno al Cortina Wine Club

Degustazione di fine anno al Cortina Wine Club

Martedì 29 dicembre nella cornice d’eccezione della località Ampezzana si è tenuta un’interessante degustazione organizzata dal Cortina Wine Club (www.cortinawineclub.it), il circolo che si pone come obiettivo la scoperta, la conoscenza e la degustazione di prestigiosi vini unici al mondo, nati da luoghi estremi.

Ritratto di Redazione Quattrocalici.it

Quante calorie nel bicchiere di vino

Quante calorie nel bicchiere di vino

Quante calorie contiene un bicchiere di vino? E cosa determina la quantità di calorie nel vino?

Spesso si dice che il vino fa ingrassare. Ma cosa determina l'apporto calorico nel vino? Basicamente l'alcool in esso contenuto, ma anche (ovviamente) gli zuccheri.

Ritratto di Marcello Leder

Come nasce una nuova DOC ?

Come nasce una nuova DOC ?

Una domanda che sorge abbastanza spontanea, considerando la complessità del panorama delle Denominazioni di Origine Italiane, è (nel caso dei vini), "Come nasce una nuova DOC?".

Ritratto di Marcello Leder

Le classi di profumi nel vino e la classificazione dei vitigni in base ai profumi

Le classi di profumi nel vino e la classificazione dei vitigni in base ai profumi

Si definiscono profumi primari del vino quelli caratteristici di un vitigno e percettibili anche assaggiandone una bacca matura. I profumi secondari sono prodotti ad opera di enzimia partire dalla fase di pigiatura dell'uva e durante la fermentazione alcolica e malolattica, I profumi terziari vengono acquisiti da un vino durante il suo affinamento. In base a quanto sopra, possiamo classificare i vitigni in aromatici, semiaromatici e neutri.

Ritratto di Marcello Leder

Pagine