L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Garda DOP

Alto Crotonese DOP

La Garda DOP è una denominazione DOP della regione Lombardia, relativa alle province di Brescia, Mantova, Verona, Trento. La denominazione Garda DOP per la merceologia Olio di Oliva esiste dal 1997 ed è una delle più importanti DOP della regione Lombardia.

Caratteristiche prodotto

La denominazione di origine protetta “Garda” è riservata all’olio extravergine di oliva e può essere accompagnata da una delle seguenti menzioni geografiche : “Bresciano”, “Orientale”, “Trentino”.
La denominazione di origine controllata “Garda”, accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Bresciano”, è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalle varietà di olivo  Casaliva, Frantoio e Leccino per almeno il 55%. Possono, altresì, concorrere altre varietà presenti negli oliveti in misura non superiore al 45%.  La denominazione di origine controllata “Garda”, accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Orientale” è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalla varietà di olivo Casaliva o Drizzar per almeno il 50%.  La denominazione di origine controllata “Garda”, accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Trentino” è riservata all’olio extravergine di oliva ottenuto dalle seguenti varietà di olivo presenti da sole o congiuntamente, negli oliveti: Casaliva, Frantoio, Pendolino e Leccino per almeno l'80%.
La zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Bresciano” comprende il terridtorio di diversi comuni in provincia di Brescia; la zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Orientale” comprende diversi comuni nelle provincie di Verona e Mantova; la zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica aggiuntiva “Trentino” comprende, diversi comuni della provincia di Trento.
L’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica “Bresciano” deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore: dal verde al giallo; odore: di fruttato medio o leggero; sapore: fruttato con leggera sensazione di amaro e piccante; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio;
L’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica “Orientale” deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore: verde da intenso a marcato, con modeste variazioni della componente del giallo; odore: fruttato leggero sapore: fruttato con sensazione di mandorla dolce; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio;
L’olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata “Garda” accompagnata dalla menzione geografica “Trentino” deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore: verde con riflessi dorati; odore: di fruttato leggero con sensazione erbacea; sapore: sapido, delicatamente fruttato; acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,5 per 100 grammi di olio.

Dettagli della denominazione

Creata nel1997
RegioneLombardia
ProvincieBrescia, Mantova, Verona, Trento
Tipo di denominazioneDOP
MerceologiaOlio di Oliva

Argomenti correlati

  •  
  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social