Produzione italiana di vino per tipologia (colore)

La Produzione italiana di vino 2015 suddivisa per colore

0
195

Negli anni tra il 2010 e il 2015, pur con alcuni alti e bassi, la produzione di vino in Italia è rimasta costante attorno ai 50 milioni di ettolitri. Continua la crescita del bianco, che rappresenta circa la metà della produzione, mentre il rosso rimane stabile sui 22 milioni di ettolitri. A farne le spese è il rosato, il cui declino pare innarrestabile, avendo perso oltre la metà del volume nel quinquiennio sotto esame, e questo nonostante il fatto che i rosati siano percepiti come vini moderni, adatti alle nuove tendenze di consumo: fruttati, speziati, freschi e bevibili, si prestino ad una notevole varietà di abbinamenti, dalle minestre alle carni bianche. Questa tendenza di produzione in Italia è in controtendenza rispetto ai dati mondiali, che registrano un aumento dei consumi di rosé in tutti i paesi consumatori.

CONDIVIDI
Previous articleProduzione italiana vino per categoria denominazione
Next articleProduzione europea vino per nazione

Laureato in Chimica, Sommelier con interessi in campo biochimico ed enologico, appassionato di Enografia e storia del Vino e della Vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l’autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell’impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell’enogastronomia.