L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Patata dell’Alto Viterbese IGP

Patata del Fucino IGP

Caratteristiche del prodotto Patata dell’Alto Viterbese IGP

La denominazione “Patata dell’Alto Viterbese” IGP designa il tubero della specie Solanum tuberosum ottenuto dalle varietà Monalisa, Ambra, Agata, Vivaldi, Finka, Marabel, Universa, Chopin, Arizona e Agria. L’areale di produzione della “Patata dell’Alto Viterbese” IGP particolarmente vocato alla coltivazione di questo tubero, ricade nel territorio più a nord del Lazio, in provincia di Viterbo, compreso tra il lago di Bolsena, l’Umbria e la Toscana. Il comprensorio, ricadente nella zona del complesso vulcanico—vulsino, è caratterizzato da terreni di origine vulcanica ricchi di potassio e da un microclima che risente degli influssi del Lago di Bolsena.

I Dettagli della denominazione Patata dell’Alto Viterbese IGP

Creata nel2014
RegioneLazio
ProvincieViterbo
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaOrtaggi

Il disciplinare della denominazione Patata dell’Alto Viterbese IGP

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Patata dell’Alto Viterbese IGP, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione