Produzione mondiale vino per nazione

L'OIV pubblica l'anteprima dei dati 2015 della produzione di vino mondiale

0
199

produzione_mondiale_2015

“La produzione mondiale di vino è in costante calo dal 1980 a questa parte. I dati OIV (Organizzazione mondiale della vigna e del vino) 2015 mostrano che questa tendenza si è arrestata e i valori globali degli ultimi 5 anni risultano complessivamente stabili. Anche l’Argentina e del Sudafrica si attestano agli stessi livelli del 2009 (dopo però essere cresciuti fino al 2010) e del Cile, il cui tasso di crescita è ancora positivo. Anche la voce “”altri””, che rappresenta il 20% della produzione mondiale di vino, è calata di circa il 7% nel periodo.
I due paesi che si contendono il podio di più grande produttore di vino sono da sempre l’Italia e la Francia, che anno per anno subiscono variazioni fino al 20% ma che comunque restano solidamente al primo o al secondo posto con una produzione attorno ai 50 milioni di ettolitri. . Con un distacco di circa il 15%, il terzo paese è la Spagna. Seguono gli Stati Uniti, con cira cil 50% della produzione spagnola e un terzo di quella italiana e francese. Poi l’Argentina, l’Australia ed il Sudafrica. Il totale dell’Europa pesa per 157 mio/hl cioè il 60% della produzione mondiale.”

CONDIVIDI
Previous articleSuperficie vitata delle regioni italiane
Next articleProduzione italiana vino per regione

Laureato in Chimica, Sommelier con interessi in campo biochimico ed enologico, appassionato di Enografia e storia del Vino e della Vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l’autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell’impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell’enogastronomia.