La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Doux d'Henry secondo alcuni sarebbe di origine francese, ma più probabilmente si tratta di un autentico autoctono del Pinerolese  (Di Rovasenda, 1877), dove viene ancor oggi coltivato. E' conosciuto anche come Gros d'Henry e Doun d'Henry. Viene coltivato prevalentemente nella provincia di Torino, ed in particolare nel Pinerolese. La sua tendenza alla colatura e all'acinellatura del grappolo rendono necessaria la sua coltivazione con altri vitigni impollinanti, ed è per questo che raramente lo si trova vinificato in purezza.

Doux d’Henry

Informazioni sul vitigno

Colore baccanera
Categoria vitigniautoctoni
Anno di registrazione1970
Raccomandato regioniPiemonte

Ampelografia

Caratteristiche della foglia

media, pentagonale, trilobata, pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

mediamente compatto, spargolo, grandezza media, conico, piramidale. Ali nel grapppolo: 1.

Caratteristiche dell'acino

dimensione media, grandi, di forma sferoidale, con buccia sottile, consistente, poco pruinosa e di colore blu-nera.

Caratteristiche vino

Il vino che si ottiene dal vitigno Doux d’Henry è di colore Rosso rubino. Al palato è gentile, leggero.

Caratteristiche colturali e produttive

Epoca maturazionemedia, tardiva
Vigoriaelevata
Produttivitàdiscreta, irregolare
Sensibilità conosciuteacinellatura, colatura

Denominazioni di riferimento

DenominazioneTipo denominazioneRegione
Pinerolese DOCDOCPiemonte

Argomenti correlati

  • Seguici sui social network

  • Contatta Quattrocalici

  • Supporta Quattrocalici

    Trovi utile il nostro sito?

    Partecipa attivamente alla costruzione del nostro portale con una piccola donazione

    Supporta Quattrocalici
  • Le regioni d’Italia

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici