Esposizione

In viticoltura l’esposizione al sole dei vigneti gioca un ruolo fondamentale, visto che gran parte delle viti è coltivata in territori collinari. Infatti a parità di latitudine e di altitudine i vigneti orientati a sud godono di una maggiore esposizione al sole e quindi tale condizione dovrà essere ricercata soprattutto nelle zone nordiche. Ogni vitigno ha infatti specifiche esigenze in termini di illuminazione e temperatura, che sono gli elementi che vanno a influenzare in grande misura la qualità della produzione. Esposizioni a sud e ovest garantiscono abbondante energia luminosa, che favorisce l’attività fotosintetica, producendo quantità di zuccheri e alcol più abbondanti. I vigneti esposti verso est o nord sono, invece, più freschi e freddi. Qui la minore esposizione al sole ritarda il germogliamento primaverile e permette una maturazione tardiva dei grappoli. Tali esposizioni sono, quindi, più ricercate in zone intrinsecamente calde, dal momento che permettono di compensare gli eccessi climatici di quei territori.

ARGOMENTI CORRELATI


  • Il Glossario del Vino