Colatura

La colatura avviene quando il fiore della vite non viene fecondato e cade dopo la sua apertura. In realtà in generale nella vite solo una piccola percentuale dei fiori è oggetto di allegagione e quindi di formazione dell’acino. Tale percentuale varia a seconda del vitigno, ad esempio per il Cabernet sauvignon è compresa tra il 35 e l’82%. Sono molti i fattori che possono influenzare questa percentuale, sia climatici, come la quantità di pioggia o l’illuminazione/ombreggiamento che nutrizionali, come carenze o eccessi di minerali nel suolo. A seconda del vitigno la sensibilità è maggiore o minore a ciascuno di questi fattori, determinando o meno il fatto che la colatura rappresenti un problema in una specifica situazione.

ARGOMENTI CORRELATI


  • Il Glossario del Vino