Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Vini spumanti bianchi

La degustazione dei vini "Vini spumanti bianchi"



La degustazione dei vini Vini spumanti bianchi

Gli spumanti bianchi ottenuti con il metodo Charmat sono vini freschi e beverini, con contenuto zuccherino dal brut al dolce. A seconda di questo, si prestano a svariati tipi di abbinamento, dagli aperitivi ai dolci. A questa categoria appartengono i Prosecchi, la tipologia di spumante probabilmente più diffusa al mondo e di esclusiva provenienza dalle regioni del Triveneto. Moltissimi sono gli spumanti ottenuti a partire da vitigni autoctoni, ed in vari casi anche a partire da uve rosse vinificate in bianco. Sono vini che vanno in genere bevuti entro l’anno dell’imbottigliamento.

Le Caratteristiche del vino Vini spumanti bianchi

Gli spumanti bianchi ottenuti con il metodo Charmat sono vini freschi e beverini, con contenuto zuccherino dal brut al dolce. A seconda di questo, si prestano a svariati tipi di abbinamento, dagli aperitivi ai dolci. A questa categoria appartengono i Prosecchi, la tipologia di spumante probabilmente più diffusa al mondo e di esclusiva provenienza dalle regioni del Triveneto. Moltissimi sono gli spumanti ottenuti a partire da vitigni autoctoni, ed in vari casi anche a partire da uve rosse vinificate in bianco. Sono vini che vanno in genere bevuti entro l’anno dell’imbottigliamento.

ColoreBianco
Tipo vinospumante
Strutturaleggero
Qualitàfine, piacevole
Temperatura di servizio6-8°C
Bicchierebicchiere da spumante

La degustazione del vino Vini spumanti bianchi

Gli spumanti bianchi vanno degustati in calici lunghi (flûtes) e a temperatura fredda (6-8°C) per rinforzare la sensazione di freschezza trasmessa dall’acidità o per equilibrare la sensazione zuccherina delle versioni dolci

La Degustazione - Esame visivo

Gli spumanti bianchi ottenuti col metodo Charmat si presentano di colore gialllo paglierino con sfumature dal verdolino al dorato chiaro, a seconda del vitigno di provenienza. Sono brillanti e la loro spuma è fine e persistente. Le bollicine sono in generi fini ma con persistenza minore rispetto agli spumanti metodo classico.
 
Giallo paglierino Giallo paglierino con riflessi dorati Giallo paglierino con riflessi verdolini brillante cristallino Fini evanescenti

La Degustazione - Esame olfattivo

Molti degli spumanti bianchi ottenuti col metodo Charmat provengono da uve aromatiche, che trasmettono al vino tutto il loro corredo di profumi varietali. Al di là di questo, gli spumanti provenienti da uve non aromatiche sono relativamente intensi al naso e poco complessi. Tranne in alcuni casi di vini prodotti col metodo Charmat lungo, la rifermentazione non trasmette ai vini quel corredo di note lievitate tipico degli spumanti metodo classico. In conclusione, tranne che per gli aromatici (es. Moscati, Malvasie) e semiaromatici (Prosecco, Müller-Thurgau) si tratta di vini dal profilo olfattivo abbastanza semplice.
 
poco complesso Fragrante Minerale

La Degustazione - Esame gustativo

Gli spumanti bianchi ottenuti col metodo Charmat sono freschi, sapidi e leggeri. La loro persistenza e in genere media, con ricordi finemente agrumati o minerali.
 
fresco

L'Abbinamento con il cibo del vino Vini spumanti bianchi

A seconda del contenuto zuccherino, gli spumanti bianchi possono essere serviti come aperitivo o in abbinamento ad antipasti di mare o a tutto pasto. Le versioni dolci sono particolarmente indicate per accompagnare dessert morbidi e cremosi o dolci a pasta lievitata. 
 
Antipasti a base di pesce Aperitivi Dessert Dolci lievitati Primi piatti a base di pesce Risotti di pesce Zuppe di pesce Portate di pesce bollite o al vapore Portate di pesce in insalata
>

Argomenti correlati


  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino