Storia della vite e del vino

L’origine del vino come bevanda deriva sicuramente dalla scoperta della fermentazione spontanea dei succhi d’uva, in seguito elaborati e codificati in procedure che si sono affinate di generazione in generazione, col contributo di tutti i popoli che hanno abitato le aree idonee alla coltivazione della Vite, tra cui Greci, Etruschi e Romani. La storia medievale e moderna vede il vino diffondersi nel resto del mondo, grazie soprattutto allo sviluppo dei trasporti e del commercio, per arrivare ai giorni nostri, nei quali è soprattutto la modernizzazione tecnologica e l'evoluzione del gusto della gente a segnare le tappe del progresso dell'enologia.

L’Origine della vite e del vino

Breve storia della Vite e del Vino dalle origini ai nostri giorni.

Il vino all’epoca degli Etruschi

Furono gli Etruschi i primi a coltivare la vite e a fare il vino in Italia. Scopriamo come gli Etruschi coltivavano la vite, producevano e consumavano il vino.

Il vino all’epoca dei Romani

I Romani conoscevano le tecniche per la coltivazione della vite e per la vinificazione, avendole apprese da Etruschi, Greci e Cartaginesi.

Il Vino nel Medioevo

La decadenza e la rinascita della viticoltura e dell'Enologia nel Medioevo e il vino nell'epoca compresa tra il IV e il XV secolo d.C.

Il Vino nel Rinascimento e nell’Età Moderna

Il Vino, la Viticoltura, l'Enologia e l'Enogastronomia in Europa negli anni a cavallo tra la scoperta dell'America e la Rivoluzione Francese.

Il Vino nell’Età Contemporanea

La Cultura del Vino e gli sviluppi della Viticoltura e dell'Enologia nell'epoca compresa tra la Rivoluzione Francese e i primi del '900.

La Fillossera

La storia della Fillossera, il flagello della viticoltura Europea che ha cambiato la storia della vite e del vino dalla fine dell'800 ai giorni nostri.

Approfondimenti

    Le Persone del vino

    Da Plinio il Vecchio Giacomo Tachis una carrellata dei personaggi più importanti che ritornano nelle pagine dei testi sul vino e dei trattati di viticoltura ed enologia. L’elenco è ben lungi dall'essere completo e si arricchisce nel tempo con nuovi personaggi e contributi.