L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Salame S.Angelo IGP

Salame S.Angelo IGP

La Salame S.Angelo IGP è una denominazione IGP della regione Sicilia, relativa alle province di Messina. La denominazione Salame S.Angelo IGP per la merceologia Salumi esiste dal 2008 ed è una delle più importanti IGP della regione Sicilia.

Caratteristiche prodotto

Il Salame S.Angelo IGP è un insaccato unigrana prodotto esclusivamente con carni suine ed insaccato (confezionato) in budella naturali di suino. Il Salame S.Angelo si presenta e si caratterizza per:Aspetto: la superficie esterna è cilindrica ed irregolare, presentando la classica fioritura, uno strato biancastro, tipica degli insaccati stagionati. Consistenza: tenero, compatto di consistenza elastica alla pressione esercitata dal palmo della mano. Aspetto al taglio: la fetta si presenta compatta ed omogenea, con il grasso e la parte magra ben legati. Colore: le parti magre sono di colore rosso rubino ed il grasso di colore bianco. Odore: profumo delicato e caratteristico. Sapore: leggermente speziato, l’aroma fragrante, strettamente condizionati al microclima della vallata e dal giusto periodo di stagionatura. Pezzature:  CULARINO, budello utilizzato ampolla rettale del maiale: peso variabile da 700 a 1500 gr. stagionatura minima non inferiore a 50 giorni; SOTTOCULARINO, budello utilizzato piccolo e grosso colon: peso variabile da 200 a 700 gr. stagionatura minima non inferiore a 30 giorni; SACCO, budello utilizzato cieco di suino:  peso variabile da 1000 a 3500 gr. stagionatura minima non inferiore a 60 giorni; 2  FELLATA, budello utilizzato “budello ricciu” parte limitrofa al cieco di suino peso variabile da 300 a 600 gr. stagionatura minima non inferiore a 30 giorni; Materie prime utilizzate  Le materie prime utilizzate ed ammesse per la produzione del Salame S.Angelo sono costituite da carni fresche provenienti da suini di razze selezionate, quali:animali in purezza o derivati, delle razze tradizionali di base Large White, Landrace, Duroc; animali derivati da incroci fra le suddette razze ed incroci fra le stesse con popolazioni suine autoctone. La produzione del SALAME S.ANGELO avviene solo nel territorio del Comune di Sant’Angelo di Brolo.

Dettagli della denominazione

Creata nel2008
RegioneSicilia
ProvincieMessina
Tipo di denominazioneIGP
MerceologiaSalumi

Argomenti correlati

  •  
  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social