Le degustazioni di Quattrocalici

Dolcetto d’Asti 2011

della Cantina Baravalle
Valutazione:
fiori-3
Dolcetto d’Asti

In data 15/02/2014 abbiamo degustato il vino Dolcetto d’Asti annata 2011 della cantina Baravalle che è risultato meritevole dell'inserimento nella Guida Vini di Quattrocalici.it nella categoria fiori-3 corrispondente ad un punteggio di 80/100 punti. La degustazione del vino Dolcetto d’Asti 2011 della cantina Baravalle si è svolta in ottemperanza agli standard previsti dai Protocolli di degustazione di Quattrocalici.it.

Il vino "Dolcetto d'Asti" è uno dei prodotti di punta dell'azienda Baravalle, in provincia di Asti (Piemonte). E' basato sul vitigno Dolcetto. Ne vengono prodotte circa 3.500 bottiglie. Viene prodotto mediante Vinificazione con diraspapigiatura e macerazione con bucce per 11 giorni, temperatura di fermentazione controllata a 28-30 °C. Fermentazione malolattica precoce autunnale.

DegustatoreMarcello Leder
Data15/02/2014
Annata2011
Alcool % vol12
Valutazione80/100

Alla vista

Si presenta di un bel colore rosso rubino con riflessi violacei, caratteristici di un vino ancora giovane.

All'olfatto

Al naso è marcatamente fruttato, abbastanza complesso, con riconoscimenti di ciliege mature e note leggermente speziate e di tabacco.

Al palato

E' caratterizzato da tannini vellutati e piacevoli. Marcatamente morbido, ma tutto sommato equilibrato ed armonico.

Note conclusive

Un vino fine ed equilibrato, adatto ad un utilizzo frequente e senza eccessive pretese. Pronto alla data di degustazione, si consiglia di consumarlo giovane.

Suggerimenti enogastronomici

E' adatto a primi piatti in genere, ad esempio gnocchetti alla salsiccia, pasta e fagioli ecc. e a piatti di portata a base di carni purchè non eccessivamente caratterizzati e strutturati, per esempio polpette al prosciutto.

Il Vino e Il Produttore

BaravalleDolcetto d’Asti
Baravalle
Fraz. Valle Chiozze, 24 - 14042 Calamandrana (Asti)
Tel: 014175159

Argomenti correlati


  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social