Ucelut - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno ucelut

Il vitigno Ucelut

Il vitigno Ucelut è un bianco autoctono friulano la cui origine, come spesso succede nelle piccole realtà enologiche italiane, rimane poco chiara . Appartierne alle uve cosiddette uccelline,  cioè caratterizzate dalla loro crescita spontanea ai margini dei boschi e particolarmente apprezzate uccelli che ne vanno ghiotti. La coltivazione del vitigno Ucelut è presente da secoli in tutto il Friuli, dove una volta era molto diffuso, anche se al giorno d'oggi trova pochissimi estimatori a Castelnovo del Friuli e Pinzano, in provincia di Pordenone.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Ucelut B. 324 Pordenone, Udine 1992 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Ucelut

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Ucelut ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Grappolo: medio grande e di forma tronco piramidale, piuttosto compatto e provvisto di più ali piccole e corte.
  • Acino: medio grande, sferico e regolare
  • Buccia: spessa e pruinosa di colore giallo dorato.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Ucelut preferisce i terreni argillosi e sassosi, con sistemi di allevamento a cordone speronato.

Caratteristiche produzione:

Caratteristiche vino:

Il vitigno Ucelut dà un vino di colore giallo paglierino, più o meno intenso; limpido e con buona trasparenza. Al naso è fruttato e floreale, con note di fiori di campo ed acacia. Al palato è equilibrato con gusto pieno e di corpo. Il sapore è morbido e vellutato con piacevole retrogusto ammandorlato.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


IGT
Friuli-Venezia Giulia: