Schiava Grigia - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno schiava grigia

Il vitigno Schiava gigia

Il vitigno Schiava grigia, ha origini quasi sicuramente in Slavonia, regione della Croazia compresa tra i fiumi Sava e Drava. Da queste regioni è stato importato in Italia, in un'epoca corrispondente a quella delle invasioni Longobarde, ossia attorno al tredicesimo secolo. Il nome è derivato dalla sua zona di origine, oppure, secondo un'altra teoria, dal fatto che fin dall'antichità queste vigne venivano coltivate in filari, e non lasciate libere come alberello. La famiglia delle "Schiave" comprende anche la Schiava grossa, la Schiava nera e la Schiava gentile. Tutti questi vitigni hanno in comune una certa rusticità (e quindi adattamento ai vari tipi di ambiente) e l'elevata produttività e la maturazione precoce. La sua diffusione in Italia è concentrata nel Trentino-Alto Adige e nella aree limitrofe di Lombardia e Veneto.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Schiava Grigia N. 223 Schiava*, Vernatsch**, Grauvernatsch** Bolzano, Trento, Verona Lombardia 1970 Locali, Schiave

Caratteristiche del vitigno Schiava Grigia

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Schiava grigia ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, orbicolare, trilobata o quasi intera
  • Grappolo: medio, alato, spargolo
  • Acino: medio, subrotondo Buccia: pruinosa, tenera, di medio spessore e colore blu-violetto

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Schiava grigia ha maturazione precoce, buona vigoria, produttività abbondante e regolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Schiava grigia dà un vino dal colore rosso rubino chiaro. Al naso è fruttato e freco, vinoso. In bocca si presenta sapido, poco alcolico e di poco corpo, dal sapore ascitutto e retrogusto lievemente amarognolo. Non adatto all'invacchiamento.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


IGT
Trentino-Alto Adige:
Trentino-Alto Adige:, Veneto: