Refosco dal Peduncolo Rosso - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno refosco dal peduncolo rosso

Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso

Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso deve il suo nome particolare alla colorazione rossa del peduncolo, cioè della base del rachide (raspo). Questo vitigno, auctoctono friulano, appertiene alla più vasta famiglia dei refoschi, la quale comprende, oltre al vicino parente Refosco nostrano o di Faedis, anche vitigni come il Terrano o la Cagnina di Romagna (sinonimo del Terrano), tutti accomunati da un origine comune con la stessa famiglia di viti selvatiche, come dimostrato da recenti studi sul DNA. Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso è presente soprattutto in Friuli-Venezia Giulia, suo territorio di eccellenza e nel Veneto, dove è stato recentemente inserito nelle DOC di recente approvazione.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Osservazione province Osservazione regioni Anno ins. Gruppi
Refosco dal Peduncolo Rosso N. 205 Refosco*, Malvoise** Foggia Emilia-Romagna, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria Bari, Brindisi, Lecce, Gorizia, Padova, Pordenone, Taranto, Treviso, Trieste, Venezia, Udine Rovigo, Vicenza Basilicata 1971 Locali

Caratteristiche del vitigno Refosco dal Peduncolo Rosso

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: grande, pentagonale, tondeggiante, trilobata
  • Grappolo: medio-grande, piramidale, alato, mediamente spargolo, caratterizzato dal "peduncolo" di colore rosso
  • Acino: medio, sferoidale Buccia: spessa, mediamente pruinosa, di colore blu-nero

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso ha vigoria elevata, epoca di maturazione medio-tardiva, produzioen buona e regolare.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Refosco dal peduncolo rosso dà un vino rosso granato con sfumature violacee. Al naso è intenso e fruttato, con note di mora e frutti di bosco. Al palato è sapido, giustamente tannico, di corpo.