Recantina - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno recantina

Il vitigno Recantina

Il vitigno Recantina viene coltivato nella provincia di Treviso fin dall'antichità. Più di recente, notizie di questo vitigno venivano riportate da diversi ampelografi, ma nell'epoca postfilosserica se ne sono perse progressivamente le tracce e ne sopravvivono oggi pochi filari, soprattutto nella zona del Montello, tanto che a volte viene confusa col Raboso. Esistono comunque, da quanto è dato sapere, almeno due varietà di questo vitigno: la Recantina a pecolo (peduncolo) scuro e la Recantina a pecolo rosso.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Recantina N. 409 Treviso 2007 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Recantina

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Recantina ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale, quinquelobata
  • Grappolo: medio, compatto
  • Acino: medio, rotondo Buccia: pruinosa, spessa, di colore blu-scuro

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Recantina

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Recantina è di forte vigoria e produzione costante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Recantina dà un vino rosso rubino con sfumature violacee. Al naso è fruttato e speziato con note di frutti di bosco, violetta, chiodi di garofano. Al palato si presenta sapido, giustamente tannico, di buona struttura.

Denominazioni in cui il vitigno è presente