Marsigliana nera - La Guida dei Vitigni d'Italia

marsigliana nera

Il vitigno Marsigliana nera

Il vitigno Marsigliana nera veniva in passato confuso con il Greco Nero. Noto anche come chiamata anche Marcigliana, è presente fin dai tempi antichi nei vigneti situati sulla costa tirrenica della Calabria, nelle provincie di Cosenza e Catanzaro, dove viene da sempre utilizzata soprattutto in uvaggio per l’intensità colorante che apporta ai mosti.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Marsigliana Nera N. 143 Marcigliana Calabria 1971 Autoctoni

Caratteristiche del vitigno Marsigliana nera

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Marsigliana nera ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: medio-grande, pentagonale, trilobata o quinquelobata.
  • Grappolo: medio-piccolo, di forma conico-cilindrica, mediamente spargolo o spargolo.
  • Acino: medio-grosso, sferoidale Buccia: di spessore medio e cosnsistente, mediamente pruinosa, di colore blu-nero.

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Marsigliana nera ha vigoria medio-scarsa, con epoca di maturazione medio-precoce, può fornire produzioni anche elevate.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Marsigliana nera dà un vino dal colore rosso granato carico con riflessi violacei, aromi di frutta rossa, media gradazione alcolica e buon equlibrio complessivo fra le componenti acide ela morbidezza.