Malvasia N. - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno malvasia nera

Il vitigno Malvasia Nera

Il vitigno Malvasia nera, o semplicemente "Malvasia N.", secondo quanto riportatno nel Registro Nazionale Varietà di Vite, come le altre Malvasie a bacca nera, apparteine a quella famiglia di vitigni Il cui nome "Malvasia" deriva da una variazione contratta di Monembasia, roccaforte bizantina abbarbicata sulle rocce di un promontorio posto a sud del Peloponneso, dove si producevano vini dolci che furono poi esportati in tutta Europa dai Veneziani con il nome di Monemvasia. Il vino fatto con questa varietà era divenuto estremamente popolare, tanto che Venezia pullulava di osterie, chiamate Malvase, consacrate al suo consumo. Un altro documento di quegli anni si trova citato vino “malvaticus”, era la Malvasia a bacca nera, prodotta a Cipro e commercializzata anche in nord Italia.

Il vitigno Malvasia (Malvasier) è stato piantato in Trentino Alto Adige da secoli e fa parte della tradizione enologica locale. Rientra nella doc Alto Adige (o Südtirol). Possiamo trovarlo anche in alcune denominazioni della Toscana.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Malvasia N. 128 Malvasier*, Roter Malvasier* Bolzano, Salerno Sardegna, Toscana, Umbria 1971 Autoctoni, Malvasie

Caratteristiche del vitigno Malvasia N.

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Malvasia nera ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale, trilobata.
  • Grappolo:è grande, piramidale, alato, spargolo.
  • Acino: medio, ellittico Buccia: mediamente spessa e consistente, molto pruinosa, di colore rosso-nero non molto omogeneo.

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Malvasia nera ha vigoria media, epoca di maturazione media, produzione abbondante e costante.

Caratteristiche vino:

Dal vitigno Malvasia nera si ottiene un vino rosso chiaro con riflessi livemente aranciati, profumo leggermente aromatico, fine e delicato. In bocca il vino è secco, di buon corpo e di buona acidità, poco tannico e non particolarmente addatto ad essere invecchiato.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


IGT
Trentino-Alto Adige: