Incrocio Manzoni 2-3 - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno incrocio manzoni 2-3

Il vitigno Incrocio Manzoni 2-3

Il vitigno Incrocio Manzoni 2-3 è uno dei cloni ottnuti incorciando Trebbiano e Traminer Aromatico, ideati e sperimentati dal prof. Luigi Manzoni, all'epoca preside della Scuola Enologica di Conegliano, mediante esperimenti condotti negli Anni 30 sul miglioramento genetico della vite tramite incrocio ed ibridazione. L'incrocio Manzoni 1-50, noto anche come "Manzoni rosa" è a bacca rosata, mentre l'Incrocio Manzoni 2-3 è a bacca bianca.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Incrocio manzoni 2-3 B. 450 2011 Incroci, Manzoni

Caratteristiche del vitigno Incrocio Manzoni 2-3

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Coltura ed allevamento:

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Incrocio Manzoni 2-3

Caratteristiche vino:

Il vitigno Incrocio Manzoni 2-3 dà un vino di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Al naso è fruttato con note agrumate di pompelmo rosa, ricordi floreali e speziati. In bocca è fresco e sapido, di ragionevole corpo e con note retrolfattive erbacee e speziate.

Denominazioni in cui il vitigno è presente